Centro Provinciale Istruzione Adulti

UDINE

CRITERI PER LA CONDUZIONE E LA VALUTAZIONE DEGLI ESAMI DI STATO CONCLUSIVI DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

La decisione relativa all’ammissione agli esami appartiene ai docenti del gruppo di livello facenti parte del consiglio di classe(art. 7,comma 1, lettera a), DPR 263/12) presieduto dal Dirigente scolastico (o da un suo delegato) a garanzia dell’uniformità dei giudizi sia all’interno del gruppo di livello sia nell’ambito di tutto il CPIA. Ai fini dell’ammissione all’esame è necessario che l’alunno/a abbia frequentato almeno il 70 % del monte ore del Patto Formativo Individuale, le deroghe in casi eccezionali sono deliberate dal Collegio dei Docenti a condizione che le assenze non pregiudichino la possibilità di procedere alla valutazione. Per essere ammesso l’alunno deve aver conseguito la media delle valutazioni conclusive del secondo quadrimestre compreso il comportamento non inferiore a sei decimi in ciascuno degli assi culturali. 

Il Consiglio di classe deve arrotondare la media ottenuta all’unità superiore per frazioni pari o superiori a 0.5. L’esito dello scrutinio, verbalizzato in apposito registro, è pubblicato nel sito del CPIA e affisso nelle sedi associate dell’istituto sede d’esame, con indicazione “Ammesso” o “Non ammesso”. In caso di non ammissione, l’istituzione scolastica adotta idonee modalità di comunicazione preventiva alle famiglie degli iscritti minori.

Il documento di certificazione delle competenze (circolare n. 48 del 4 novembre 2014) viene stilato in sede di scrutinio finale solo per gli studenti ammessi all’esame di Stato e consegnato alle famiglie. E’ firmato dal Dirigente scolastico.  In calce al documento è prevista, l’indicazione del consiglio orientativo proposto dal Consiglio di livello per gli alunni minorenni.

L’esame consiste in tre prove scritte e un colloquio pluridisciplinare (prova orale).

a) PROVA DI ITALIANO si riferisce ai risultati di apprendimento relativi all’Asse dei Linguaggi o all’Asse storico sociale.

b) PROVA DI MATEMATICA si riferisce ai risultati di apprendimento relativi all’Asse matematico.

c) PROVA DI LINGUA STRANIERA INGLESE si riferisce ai risultati di apprendimento relativi all’Asse dei linguaggi.

d) COLLOQUIO PLURIDISCIPLINARE (durata massima 30 minuti). Il colloquio, che ha inizio con la discussione sulle prove scritte, è condotto in modo da valorizzare il patrimonio culturale e professionale della persona a partire dalla sua storia individuale e da favorire una rilettura biografica del percorso di apprendimento anche nella prospettiva dell’apprendimento permanente. Il colloquio può riguardare la discussione di un progetto di vita e di lavoro elaborato dall’adulto nel corso dell’anno (art. 4, comma 4, del DPR 263/12)

NUVOLA: DOCUMENTI DISPONIBILI PER L'ESAME DI STATO

Guida 1) Svolgimento dell'esame

Guida 2) Il tabellone della classe

Guida 3) Compilazione cartacea

 

criteri_esame_conclusivo_primo_ciclo.pdf


Pagine Correlate

     Nessuna pagina

Categorie

     Nessuna categoria